Trieste, 34100, IT

Le Sitcom più belle di sempre.

E ricorda che un pilot non lo si nega a nessuno.

Le Sitcom più belle di sempre.

Friends

Una selezione delle sitcom più belle di sempre, dagli anni ’80 al 2019. Vuoi rilassarti davanti alla tv e farti quattro risate? Ti consigliamo noi cosa guardare.


Le serie tv sono spesso uno svago per estraniarci dalla realtà, immedesimarci nelle vite dei nostri personaggi preferiti e ridere insieme a loro. Quale miglior modo per svagarsi davanti alla tv, se non quello di divertirsi con una buona serie tv comedy? Di sitcom divertenti ne hanno fatte davvero tante, in questo articolo vogliamo stilare una lista di quelle che hanno fatto, o faranno, la storia. Insomma, le sitcom che proprio non potete non aver visto!

Friends

Friends

La sitcom più famosa degli anni ’90, e di oggi! Friends, con i nostri sei inseparabili amici, Monica, Ross, Joey, Rachel, Chandler e Phoebe. Viene tutt’ora trasmessa sia sulla piattaforma Netflix che su Sky. La sitcom narra le vicende dei sei amici, li vedremo crescere e affrontare le loro vite insieme, spesso davanti ad una buona tazza di caffè.

Will & Grace

Lui un avvocato di Manhattan gay, che sta uscendo da una relazione amorosa durata parecchi anni. Lei una bella imprenditrice che ha aperto uno studio di design d’interni. Entrambi amanti del buon vino, della buona cucina e dello shopping; sono amici da molto tempo ma, entrambi alla ricerca dell’amore della vita. I due affrontano gli alti e i bassi della vita insieme, sapendo di poter sempre contare l’uno sull’altra nei momenti difficili.

How I Met Your Mother

La serie narra le vicende dei cinque amici Ted, Marshall, Robin, Barney e Lily nella New York d’inizio III millennio. La trama principale è costituita dalla narrazione nel futuro, di come Ted ha incontrato l’amore. Una voce narrante, racconterà la ricerca, da parte proprio di Ted, dell’anima gemella; accanto a lui si snodano le vicende dei giovani innamorati Marshall e Lily, del donnaiolo Barney e di Robin.

The Big Bang Theory

Una donna che si trasferisce in un appartamento, dall’altra parte del corridoio due fisici brillanti ma socialmente imbarazzanti. Scopriranno ben presto quanto poco sanno della vita fuori dal laboratorio. La serie è accompagnata da altri personaggi principali, anche loro scienziati nerd e ognuno con le proprie, originali, particolarità.

I Robinson

La sitcom racconta la vita della famiglia Robinson, composta dal padre Heathcliff “Cliff” Robinson, ginecologo, dalla madre Claire, avvocato, e dai cinque figli: Sandra, Denise, Theodore “Theo”, Vanessa e Rudith “Rudy”. La serie deve tanto alle battute fulminanti di Bill Cosby, ma in generale si basa sulla vita quotidiana e problematics che affronta ogni famiglia.. 

La tata

Dopo essere stata licenziata e lasciata dal suo datore di lavoro, Francesca Cacace bussa alla porta della famiglia Sheffield per vendere cosmetici. Il padrone di casa, Maxwell Sheffield, a causa di un equivoco, la assumerà invece come tata. 
Sarà l’inizio di una nuova vita per tutti gli Sheffield, e per la nuova Tata Francesca Cacace.

Vita da strega

La protagonista è Samantha Stephens (interpretata da Elizabeth Montgomery), una casalinga e perfetta donna di casa sposata con Darrin, pubblicitario in carriera. I due sono genitori della piccola Tabatha. Dopo le loro nozze, Samantha confessa a Darrin di essere in realtà una strega, e di avere quindi dei poteri. Endora, madre di Samantha, non accetta che la figlia abbia sposato un mortale e proverà in tutti i modi a mettere in pericolo il loro rapporto. Darrin, quindi, cadrà spesso vittima degli incantesimi e dei dispetti della suocera.

Scrubs

JD e i suoi migliori amici Turk ed Elliot, stanno cercando di diventare dei bravi dottori, questo grazie anche ai preziosi consigli del Dr. Cox e del Dr. Kelso, i quali spesso si prendono gioco di lui per il suo carattere particolarmente sensibile. Alle loro giornate strampalate si aggiungono l’infermiera Carla, innamorata di Turk, e l’inserviente, il quale non gli dà mai un attimo di pace.

Willy, il principe di Bel-Air

Willy è un ragazzo vivace cresciuto nel ghetto di Filadelfia. La madre, visto l’ambiente violento in cui vivono, decide di mandarlo ad abitare dalla sorella. Willy così piomba in casa degli zii in uno dei quartieri più “in” della città di Los Angeles, Bel Air. La loro vita cambierà di colpo: pigiama party a tutte le ore, belle ragazze, musica a tutto volume alla domenica mattina. Willy riesce comunque con la sua simpatia a conquistare gli zii così diversi da lui.



Happy Days

La serie “Happy Days” narra le vicende di una famiglia borghese degli anni cinquanta. Viene rappresentata la vita, l’amicizia, l’amore, le feste, il cinema, la cultura, la musica e lo stile di vita di quella generazione di adolescenti statunitensi, che hanno vissuto il “Sogno Americano”. La serie è concentrata sulle innumerevoli avventure di Richie, Potsie, Ralph Malph, il famigerato Fonzie, la famiglia Cunningham ed una miriade di altri personaggi che compaiono con l’avanzare della serie.

Strega per amore

Il Capitano, la cui navetta a causa di problemi tecnici finisce in un’isola sperduta nell’oceano Pacifico, incuriosito da una bottiglia che si muove da sola, decide di raccoglierla dalla sabbia ed aprirla. Così, di colpo, esce dalla “lampada”, immersa nel fumo, una giovane e bionda ragazza, che parla persiano e indossa vestiti da harem. Jeannie è un genio! Infatti i due non riescono a capirsi fino a quando Tony non esprime il desiderio che la ragazza parli in inglese. Jeannie si è irrimediabilmente innamorata di Tony, rientra nella bottiglia magica (in cui vedremo poi l’arredamento in miniatura della sua casa), e si infila nel borsone del militare per potere andare con lui. Da li le divertenti vicende del “genio” nel mondo reale. Jeannie ha anche una sorella, cattiva.

Otto sotto un tetto

Carl Winslow è un ufficiale della polizia di Chicago. Vive insieme alla sua numerosa famiglia in una grande casa a Chicago. Ma il personaggio probabilmente più conosciuto della serie è il loro vicino di casa, Steve Urkel. Questi è un pasticcione clamoroso, commette immancabilmente disastri ed è innamorato (non corrisposto) di Laura, figlia di Carl. Molto nota è la sua frase tipica: “Sono stato io a fare questo?”, che dice ogni volta che combina un disastro. 

Modern Family

La serie racconta le avventure di tre famiglie non convenzionali: Jay, è sposato con la giovane e bella colombiana Gloria, che ha avuto dal suo precedente matrimonio Manny, un ragazzino molto buono e molto (troppo) maturo per l’età che ha; il figlio di Jay, Mitchell, è un avvocato gay che convive con il suo compagno Cameron e ha adottato una piccola bimba vietnamita, Lily; la figlia di Jay, Claire, è sposata con Phill Dunphy, un agente immobiliare, amorevole marito, nonché padre devoto di tre figli, la bella Haley, la secchiona Haley e il furbo Luke. 

Silicon Valley

In un’incubatrice della Silicon Valley, Richard, un programmatore timido e solitario realizza un potente algoritmo di compressione, che attirerà ben presto l’attenzione di due guru dell’hi-tech: il suo capo, che gli offre 10 milioni di dollari in cambio dell’intero lavoro, e un investitore disposto a finanziarlo in cambio di una parte delle azioni. Dopo qualche tentennamento, Richard opta per la seconda offerta e unisce le forze al suo gruppo di amici programmatori nella speranza di coronare il “sogno informatico”, a modo loro.

New Girl

Dopo una brutta rottura, l’eccentrica Jess Day ha bisogno di un nuovo posto in cui vivere. La ricerca del nuovo appartamento la condurrà ad un grande loft, in cui vivono tre ragazzi single. La sitcom narra le divertenti vicende di Jess e dei suoi nuovi coinquilini, Nick è quello disincatanto – aveva dei progetti ma è finito a fare il barista. Schmidt è più audace e vede se stesso come un moderno Casanova. Winston, invece, è un atleta, con un modo molto particolare di mettere in atto scherzi.

Malcom

Malcolm è il terzogenito di una famiglia particolarmente bizzarra. Insieme a lui vivono: Reese, un ragazzo teppista e che non si risparmia dal fare il bullo con i ragazzi più piccoli; Dewie, un ragazzino particolare e spesso deriso dai fratelli Malcolm e Reese; il padre Hal, un uomo assai innamorato di sua moglie Lois, una donna autoritaria e che è al comando della famiglia di Malcolm. Il primogenito, Francis, è stato spedito alla scuola militare da parte degli stessi genitori a causa della sua insubordinazione.

The detour

Nate e Robin lasciano Syracuse, nello Stato di New York, per una vacanza di famiglia in Florida con i figli Delilah e Jared. L’esperienza del viaggio si rivela tuttavia un completo disastro, tra guasti all’automobile, battibecchi con le forze dell’ordine, impreviste disavventure mediche e incontri con sconosciuti. Come se non bastasse, ben presto si scopre che Nate ha un altro, sorprendente motivo per allontanarsi da casa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *